Servizi

Contabilizzazione energia termica

Zone di intervento principali: Viareggio, Torre del lago, Camaiore, Lido di Camaiore, Pian di Conca, Pian di Mommio, Massarosa, Pietrasanta, Marina di Pietrasanta, Forte dei Marmi e tutte le altre frazioni della Versilia

In Italia approssimativamente il 70% dell’energia totale richiesta da un’abitazione, è utilizzato per riscaldare gli ambienti e produrre acqua calda sanitaria.

La ridotta disponibilità e soprattutto la crescente tendenza all’aumento dei prezzi delle materie prime, legate alla forte dipendenza del nostro paese per l’approvvigionamento energetico, nonché la necessità di diminuire in modo massiccio le immissioni di sostanze inquinanti hanno portato le istituzioni ad incentivare sistemi che portino ad un uso più consapevole delle risorse.

Tra i vari sistemi vi è sicuramente l’impianto centralizzato, in altre parole un impianto caratterizzato da un unico gruppo termico, al posto di tanti singoli, in grado di soddisfare le esigenze di più utenze. Il concetto di proprietà comune di beni immobili ha condotto a studiare soluzioni per una ripartizione delle spese comuni.

– Bolletta energetica collegata all’effettivo consumo
– Possibilità di rendere responsabile ogni singolo utente sui consumi di energia ed acqua sanitaria
– Possibilità di risparmio energetico con la gestione autonoma della singola unità abitativa (temperature, orari di funzionamento)
– Limitate emissioni inquinanti grazie alla migliore efficienza di un’unica caldaia rispetto ad una serie di caldaie singole
– Opportunità di conversione ad altri tipi di combustibile
– Predisposizione per il teleriscaldamento
– Migliore sicurezza con delega ad un unico soggetto della responsabilità dell’impianto
– Distribuzione fra tutti i condomini delle spese di manutenzione
– Risparmio energetico dovuto alla possibilità di verifica con lettura diretta da parte dell’inquilino dei consumi contabilizzati rendendoli di fatto più sensibili

A fronte di limitati svantaggi quali:

Più alto costo dell’impianto condominiale, ammortizzato, però, in pochi anni di funzionamento grazie al risparmio globale di combustibile. Dover mantenere in funzione l’impianto centralizzato durante tutto l’anno per la produzione in estate di acqua calda sanitaria.